Logo bianco di Bentley Systems
Home / ES(D)G / ESDG / Risorse idriche e del suolo / Ottimizzazione dell'efficienza e della sostenibilità nel riutilizzo dei materiali attraverso il geoBIM 
Esplora altre storie di riduzione dei rifiuti, dell'acqua e del consumo di materiali

Ottimizzazione dell'efficienza e della sostenibilità nel riutilizzo dei materiali attraverso il geoBIM 

Riutilizzo di materiali per ridurre al minimo gli scarti in uno dei più grandi progetti di trasporto pubblico del Regno Unito

Sfida nell'ambito della sostenibilità

Risorse idriche e del suolo

Un'immagine di un binario ferroviario con una cornice verde.

Punti salienti della storia

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) delle Nazioni Unite rilevanti

OSS 12, consumo e produzione responsabili.

OSS 13, lotta contro il cambiamento climatico.

OSS 15, vita sulla terra, logo.

Software utilizzati

Software di Bentley

Luogo

Regno Unito

Organizzazione/Azienda

Mott MacDonald

La fase 1 della High Speed 2 è un enorme progetto di trasporto di massa che richiede un'enorme quantità di lavori di sbancamento. Circa 25 milioni di metri cubi di materiale sono stati destinati allo scavo. Determinare come riutilizzare il materiale e minimizzare i rifiuti potrebbe ridurre notevolmente le emissioni di carbonio prodotte dai veicoli per il trasporto di massa, ma i tradizionali metodi di valutazione geotecnica non erano all'altezza del compito. Combinando la gestione dei dati digitali e le applicazioni geotecniche avanzate, Mott MacDonald ha sviluppato una tecnica di valutazione geoBIM collaborativa basata su una rappresentazione 3D del cantiere. L'analisi ha fornito indicazioni fondamentali sul riutilizzo dei materiali nell'ambito del progetto, riducendo notevolmente i rifiuti e le emissioni di carbonio, a sostegno dell'impegno di HS2 di ridurre le emissioni di carbonio del 50%.